Nel giro di un anno Elisabetta (46) ha perso 34 kg, mentre la figlia Monica (26) si è liberata di 14 kg di zavorra, tutto grazie a DietaClub.

”Per me la ragione principale di cambiamento è stata la salute: un anno fa praticamente passavo tutto il mio tempo libero sul divano, cercavo sempre di avere tutto a portata di mano per evitare di alzarmi, e bastava fare un piano di scale per farmi venire il fiatone e riempirmi i muscoli di acido lattico. Una visita medica di controllo ha rivelato che avevo la pressione molto alta e il colesterolo fuori controllo. Ho capito allora che bisognava fare un cambiamento drastico”, ci spiega Elisabetta.

Sono spesso insieme

Elisabetta e Monica passano molto tempo insieme visto che vivono sotto lo stesso tetto e Monica è in maternità mentre Elisabetta ha una pensione di invalidità. Elisabetta ha avuto problemi di alimentazione per tanti anni.

”E’ stato bello vedere che la mamma finalmente riusciva a perdere peso. Aveva già provato tantissime diete negli anni, ma quello che ha fatto la differenza questa volta è stato cambiare veramente stile di vita. Non è stata una passeggiata, non si riesce a cambiare senza sforzo, e mamma si è dovuta impegnare duramente. Mamma ha imparato moltissimo dagli articoli che leggeva su DietaClub e mi ha dato tanti utili consigli”, dice Monica.

Elisabetta, da parte sua, si è divertita a fare da modello per sua figlia: “Monica ha visto i miei progressi e le è venuta voglia di imitarmi. Era ingrassata un pò dopo la gravidanza, ma imparando i principi base della sana alimentazione e l’importanza dell’attività fisica, è riuscita a liberarsi dei kg di troppo.”

Passeggiare tutti i giorni

Elisabetta abita in un piccolo paese e non c’è nessuna palestra a cui potersi iscrivere, per cui ha iniziato a fare delle belle passeggiate a piedi.

”Ho iniziato con delle passeggiate di 20 minuti, a passo tranquillo, ogni giorno, senza curarmi del tempo. Dopo un pò ho cominciato ad usare le racchette, ed ho visto che riuscivo a camminare più a lungo e più velocemente. La scorsa estate ho iniziato anche a fare qualche giro in bici lungo le strade poco trafficate e alla fine mi sono trovata a pedalare per un’oretta quasi tutti i giorni”

Come regalo di compleanno suo marito le ha regalato un orologio che misura anche i battiti cardiaci ed è stato una nuova fonte di ispirazione.

“E’ divertente provare a superare i propri limiti e grazie all’orologio ho potuto controllare i miei progressi. In autunno mi sono comprata un cross trainer (la cyclette che fa lavorare anche le braccia) ed ho iniziato ad allenarmi anche in casa, notando quasi subito un’accelerazione nel mio processo di dimagrimento”

Il supporto della famiglia è molto importante

Elisabetta ha potuto sempre contare sul supporto dei propri familiari.

”Mi hanno incitato e incoraggiato, partecipando alla mia felicità per ogni kg che riuscivo a perdere. Hanno anche ascoltato attentamente e con pazienza a tutto quello che raccontavo loro dopo averlo imparato su DietaClub. Grazie a questo la mia esperienza è stata utile anche a Monica. Devo proprio ringraziare tutta la mia famiglia, senza il loro supporto sarebbe stata molto più dura.”

Elisabetta ha purtroppo sofferto di disturbi dell’alimentazione per tanti anni ed ha addirittura subito un intervento chirurgico 20 anni fa:

”Dopo l’operazione non sono stata seguita correttamente. Ho scoperto che la cioccolata non occupa tanto spazio nello stomaco…Quindi ho recuperato peso abbastanza velocemente. A causa dell’operazione non mangiavo più molto, ma mangiavo in modo estremamente disordinato e un sacco delle cosiddette “schifezze”: mi nascondevo cioccolatini e dolci dappertutto ed ero diventata una sorta di tossicodipendente. Ero arrivata al punto di cambiare spesso negozio per non essere additata come quella che compra sempre dolci, mi vergognavo talmente”

Ovviamente l’autostima non era proprio al massimo:

”Mi sentivo come un elefante e mi sembrava che la gente provasse disgusto alla mia vista. Allo stesso tempo non avevo un’immagine realistica di me stessa: guardavo le pubblicità dei programmi di dimagrimento e non potevo credere che anche io potessi apparire così brutta come le persone usate come testimonial, anche se magari pesavano meno di me”

Non credeva di farcela

Quando Elisabetta è entrata in DietaClub, era molto scettica sulle sue reali possibilità di cambiare vita ed ha quindi deciso di iniziare con un abbonamento di soli 3 mesi.

”Adesso so che ci vuole tempo per cambiare stile di vita, so che mi servirà l’aiuto di DietaClub almeno per un altro anno, voglio assolutamente evitare di avere un’altra ricaduta. Ho capito che il nostro corpo ha bisogno di tempo per accettare il suo nuovo peso; ho quasi l’impressione che il mio corpo sia un estraneo e che io lo abbia solo in “affitto”: ci vuole tempo perché la mia psiche riesca ad accettare a livello inconscio il mio nuovo corpo”.

Il diario interrativo è stato sicuramente lo strumento più importante.

”Sono molto precisa nell’annotare sul diario ogni cosa che mangio. Quando so che avrò occasione di mangiare cibo particolarmente calorico, provo ad annotarlo in anticipo e a vedere quanto allenamento extra mi servirà per bruciare le calorie in eccesso. In questo modo riesco a frenarmi meglio: non è più così allettante una cena senza freni quando vedo tutto lo sforzo che dovrò fare per bruciare le calorie in più!”

Sia Elisabetta, che Monica hanno imparato molto sulla nutrizione e sull’allenamento fisico.

”E’ stato molto importante fare questa esperienza insieme: cambiare stile di vita è sicuramente un compito molto impegnativo ed è stato molto utile potersi motivare a vicenda e supportare nei momenti di difficoltà”







0 commenti:

 
Top