Il Sorrento calcio rischia di sparire dai campionati di calcio professionistici per una grave crisi societaria, e nell´eden del turismo campano è scattata la corsa contro il tempo per scongiurare un fallimento che avrebbe il sapore della beffa dopo un ciclo entusiasmante che ha riportato i rossoneri nel calcio che conta.I tifosi, qualche giorno fa, hanno anche lanciato l´idea di un azionariato popolare, sostenuto dai vertici della Banca di Bari: ed anche Lucio Dalla, sembra aver accolto l´appello dei supporters sorrentini.L´artista bolognese, legato a Sorrento non solo dal titolo di cittadino onorario, ma per la sua storia e per il suo capolavoro "Caruso" scritto proprio su un balcone di un albergo della città delle Sirene, si impegnerà personalmente a sostenere la raccolta di fondi per mantenere in vita nella maniera migliore la società, che quest´anno ha affrontato il campionato di serie C2, girone C.Lucio Dalla ha già acquistato la prima quota di "Orgoglio rossonero", il progetto di azionariato popolare promosso dal club "Magico Sorrento".

0 commenti:

 
Top