Tutti pazzi per Rai per una notte


Il 25 marzo, è andato in onda sul web l’evento giornalistico-televisivo dell’anno. Sembra un paradosso considerare che l’evento televisivo dell’anno sia andato in onda sul web eppure è accaduto. Rai per una notte, l’evoluzione internettiana di Annozero di Michele Santoro, ha letteralmente stregato gli utenti di Internet.
1 milione 700 mila gli accessi unici contemporanei al sito Rai per una notte, centinaia di siti che hanno trasmesso lo streaming, invece una decina le emittenti locali e le radio. Questi i numeri dell’evento che ha coinvolto anche numerosi nomi di spicco del panorama giornalistico italiano (e non solo giornalistico). Oltre agli ospiti fissi di Annozero, Marco Travaglio, Vauro, Sandro Ruotolo. C’erano anche Gad Lerner, Giovanni Floris, Riccardo Iacona, Norma Rangeri, Morgan, Antonello Venditti, Daniele Luttazzi, Loris Mazzetti, Mario Monicelli, Roberto Benigni e Milena Gabanelli, solo per citarne alcuni.
La trasmissione ha avuto una durata di oltre 3 ore e più volte si è collegata con la marea di pubblico che assisteva dai maxi schermi situati al di fuori del Paladozza di Bologna (in cui si teneva Rai per una notte). Rai per una notte si è concluso con una promessa pronunciata da Santoro: “Io Michele Santoro, noi pubblico di Annozero, giuriamo che la faremo sempre fuori dal vaso”.
fonte:newsdelweb.net

Commenti

Post più popolari